mercoledì 12 novembre 2014

Canal Grande Salentino

Contro le bombe d'acqua che in questi giorni stanno colpendo il nostro territorio, nulla si può, neppure rispondere al fuoco con i liquidator.
Così a San Pietro in Bevagna poichè pare che la costa si stia gradualmente spostando verso la Litoranea Salentina, si è pensato di installare un MOSE, proprio come a Venezia, che potrà salvare il centro balneare manduriano dall'acqua alta.
Intanto il Comune, per far fronte ai disagi di chi, proveniente da Borraco, dovrà raggiungere il centro di San Pietro in Bevagna, ha istituito un servizio sostitutivo dell'autobus: il pedalòbus, che effettua le seguenti fermate:
- Torre Borraco
- Madonna del Faro.
Verrà implementato a breve anche il servizio canoa per i più atletici.

1 commento:

  1. Attilio Stranieri14 novembre 2014 00:55

    Puntuali, attenti e graffianti come sempre...

    RispondiElimina